Accedi / Login

Accedi ai contenuti extra, scarica i buoni sconto e partecipa ai concorsi di Misura Stevia

Recupera Password

Ada Parisi, una siciliana creativa in cucina, ecco la sua intervista

 

Le Interviste di Misura Stevia continuano, oggi tocca ad Ada Parisi con il suo blog Siciliani Creativi in Cucina.

Ada Parisi, 39 anni, siciliana e appassionata di cucina, è giornalista e vive e lavora a Roma. Nei suoi piatti spazia dalla tradizione italiana alle ricette più creative ed è sempre alla ricerca di nuove idee, accostamenti e prodotti di eccellenza.

www.sicilianicreativiincucina.it

Di seguito la sua intervista, buona lettura.

1. Prova ad associare a una bellezza della tua regione un dolce tipico.

La prima associazione che mi viene in mente è tra la cassata siciliana, opulenta e ricca nella sua decorazione a base di frutta candita, pasta di mandorle e ghiaccia reale e nel suo interno cremoso di ricotta e cioccolata, con lo splendido barocco siciliano di Noto, Modica e Ibla. L’architettura barocca si rispecchia perfettamente nel trionfo altrettanto barocco del dolce siciliano per eccellenza.

 

2. Tre parole per descrivere i dolci tipici della tua regione.

Barocchi, creativi e golosi

 

3. Qual è l’ingrediente simbolo della pasticceria della tua regione?

La pasta di mandorle è tra gli ingredienti siciliani più tipici. La si trova nella copertura della cassata siciliana, nelle paste di mandorla coperte di zucchero a velo, nelle olivette di Sant’Agata e ovviamente nella frutta di martorana, nella cui realizzazione i pasticceri dell’isola raggiungono livelli di realismo eccezionali. Se posso citare un secondo ingrediente, cito la ricotta di pecora,  presente nella cassata, nei cannoli, nei semifreddi, nella tradizionale ‘cuccìa’ palermitana e in genere in gran parte della pasticceria della regione.

 

4. C’è una persona che ti ha insegnato a preparare i dolci? Se sì chi?

Ho imparato a preparare i dolci partendo da una passione per il dolce e leggendo molti libri di pasticceria. Da mia madre e mia nonna ho imparato a fare i dolci tipici, dal gelo di anguria alla cuccìa, dalla crostata di ricotta. Ma per preparazioni più complicate ho imparato da sola, studiando testi specializzati ed esercitandomi continuamente.

 

5. Dolci e linea, un binomio impossibile?

E’ un binomio difficile, ma questi due elementi si possono conciliare, trovando un punto di equilibrio, facendo un uso attento degli ingredienti, usando molta frutta, esaltando la dolcezza naturale presente in tanti alimenti e soprattutto utilizzando invece dello zucchero raffinato sostituti integrali come lo zucchero di canna o meno calorici come, ad esempio, la Stevia.

 

6. Hai provato Misura Stevia. Che consigli daresti per utilizzarlo al meglio in ricettazione?

L’ho utilizzato proprio per preparare dei dolci siciliani tradizionali. Come i cannoli, il gelo di anguria, la granita di caffè o di limone e con ottimi risultati. Trovo che la Stevia si abbini meglio a sapori forti come il cioccolato, il caffè o il limone, e risulti particolarmente gradevole in dolci cotti, come la crema pasticcera, o in dolci da forno. L’importante è trovare la dose giusta per non eccedere in dolcezza e non trovare ingombrante la leggera nota di liquirizia della Stevia.

Consiglio l'utilizzo di Stevia per dolci con la frutta secca o anche con gli agrumi.

Leggi tutte le News

RICETTE E ABBINAMENTI

Misura Stevia in cucina: idee e suggerimenti per non rinunciare alla dolcezza e rimanere in forma.

...

NATURALMENTE DOLCE
Zero calorie*

La stevia, una pianta dalle incredibili qualità. Scopri di più!

...